pagina precedente

FERO
( special guests )

"Il mio posto è dove non parlo, dove è la Natura che parla, che mi guida, con i suoi pini, le orme, selvagge, che stanno vivendo. L'uomo crudele, spietato e prepotente ha sostituito le orme, con le sue"

 

Ferruccio “Fèro” Valentini è l'unico abitante della val di Tovel

Nato a Tuenno nel 1945, vive all’interno del Parco Naturale Adamello-Brenta, una valle in parte ancora “selvaggia”, da sempre abitata dagli orsi e famosa in tutto il mondo per il lago che un tempo diventava rosso in virtù di un fenomeno naturale, Fèro è il cosiddetto “uomo del bosco” che tutto sa fare.

Esperto raccoglitore di funghi ed erbe è stato guardacaccia, pastore, apicoltore, restauratore, esperto di antiche stufe ollari, raccoglitore di mele selvatiche, ha anche una vena artistica come scultore del ferro, ecc… Grande raccoglitore di piante ed erbe spontanee collabora con una piccola azienda che le trasforma in prodotti gastronomici raffinati. Sa realizzare erbari, unguenti, succhi di mela e pera. 


Recentemente è stato protagonista di importanti ritrovamenti nella zona di Tregiovo in val di Non: almeno una decina di nuove specie di piante fossili e l’unica “cicadea” trovata in Italia nella formazione del Permiano, quindi un’epoca che va dai 250 ai 300 milioni di anni fa. Inoltre unico in Europa a scoprire delle formazioni ferrose risalenti a 300 milioni di anni fa, le cosiddette “pietre dello sciamano” (vedi “moqui balls”). Così chiamate perché negli Stati Uniti sono state ritrovate in territorio indiano e utilizzate da sempre dai nativi come pietre curative dal potere energetico. Per le sue scoperte, è diventato ufficialmente collaboratore del Museo Tridentino di Scienze Naturali.

 

Da non perdere, Domenica 24 Luglio, l'incontro con Fero e Michael Wachtler intitolato Le Orme della Natura

ADVENTURE OUTDOOR FEST by Adventure Outdoor Italia ASD2 -Piva: 04941510283 - www.adventureoutdoorfest.com - web Master, www.vitaletti.it