ULTIMI FILM IN GARA
2021
Bike2Boat

Bike2Boat

Un viaggio a zero impatto ambientale in bicicletta e in kayak attraverso le Alpi. Il pluripremiato filmmaker Olaf Obsommer e il suo team hanno viaggiato a luglio 2020 da un fiume all’altro sopra al crinale principale delle Alpi, sempre in cerca dei più spettacolari fiumi selvaggi. Tutti conoscono la soddisfazione di aver raggiunto qualcosa con i propri sforzi. Non importa se è la cima della montagna scalata, la sopravvivenza a una maratona o anche la birreria all’aperto dopo un lungo giro in bicicletta - sei semplicemente felice e soddisfatto. É questa la filosofia dietro al progetto “Bike2Boat”: con le loro gambe, autonomamente, i 4 kayakers Olaf Obsommer, Jens Klatt, Adrian Mattern e Bren Orton si sono fatti strada tra le perle delle Alpi in bicicletta - la rapida discesa nei torrenti selvaggi è diventata cosi un’esperienza ancora più intensa. Un appello per i viaggi sostenibili Allo stesso tempo, comunque, gli atleti perseguono altri obiettivi. Mentre di solito volano in giro per il mondo alla ricerca di fiumi selvaggi, lasciandosi dietro una grossa impronta ecologica, questa volta volevano dare l’esempio per un viaggio ecosostenibile con Bike2Boat e allo stesso tempo sfuggire al trambusto della vita di tutti i giorni per un po’. Lentamente, e senza jet lag, il team ha sperimentato la bellezza delle Alpi locali. Mentre erano in bicicletta avevano abbastanza tempo per rielaborare le emozioni che provavano e vivere il paese e la sua gente da vicino. Il progetto Il team è stato in viaggio per tre settimane in bici e in kayak, dall’Upper Bavarian Inn Valley ha percorso circa 700 chilometri e 8000 metri in altitudine attraverso la Salzburger Land, oltre il Grossglockner verso l’Est Tirolo e lo Staller Sattle nel Sud Tirolo e oltre il Timmelsjoch nel Tyrolean Ötztal. Durante il viaggio hanno remato in alcune delle migliori classiche rapide delle Alpi come il famoso Lofer Devil Canyon, le cataratte Isel, le cascate Defereggenbach e Reinbach, il Passeier attraverso Merano e per ultimo il potente fiume Oetz. Tutto ciò di cui Adrian, Bren, Olaf e Jens avevano bisogno per il loro viaggio l’hanno traportato con le loro bici: kayak, remi, equipaggiamento nel rimorchio della bici, tutto il resto come la tenda, i sacchi a pelo, i vestiti, il cibo nelle borse da bici. I ragazzi venivano da due precedenti esperienze Bike2Boat: nel 2012 il team ha viaggiato lungo la costa occidentale della Norvegia, un anno dopo ha percorso 2000 chilometri e 22000 metri di dislivello da Cannes a Venezia attraverso le Alpi.
Innsbruck. Powder. People.

Innsbruck. Powder. People.

Dopo molte stagioni invernali e competizioni di massimo livello in giro per il mondo, uno sciatore freerider professionista della Nuova Zelanda di nome Neil William si ritrova ad Innsbruck. Là incontra molti locals talentuosi che gli mostrano quanto belle sono le montagne del Tirol. Profondamente impressionato dalle molteplici possibilità in questo paradiso, scopre assieme a loro cosa è possibile fare durante una pandemia mondiale e cosa no. Hanno una sola semplice, ma difficile idea: trovare e scendere le pareti più impegnative nei dintorni di Innsbruck usando i mezzi di trasporto pubblici. I resort potevano anche essere chiusi all’inizio dell’inverno, ma questo ha portato ad altre uniche opportunità. Linee epiche potrebbero essere accessibili appena fuori dalla porta di ingresso di Neil e dei suoi amici locals e non come il campione FWT Manu Mandi, Christoph Schöfegger, Leo Rauch e Sam Good. Che possibilità si sono aperte una volta che la crew ha dovuto allontanarsi dal percorso normale? Altri amici locals per Neil sono stati i membri della crew Snowmads, famosi per aver viaggiato il mondo con i loro camper. Passare una settimana con Fabian Lentsch, Markus Ascher, Konsti Ottner e Jules Zenzmaier nei camper e nei rifugi nelle valli vicine a Innsbruck è stato utile per scoprire la vera anima del posto. Dopo aver sceso le più eccitanti pareti del Tirol accessibili tramite mezzi pubblici, la crew vuole dare alla gente una prospettiva onesta. Che impatto abbiamo scegliendo questa opzione di trasporto? E che impatto ha questa su di noi?
2019
2018
2017

Call ForSubmission 2021 (download .pdf)
GIURIA 2021
VINCITORI 2019
GIURIA 2019

Adventure Movie Awards 2021

Il concorso cinematografico internazionale Adventure Movie Awards seleziona, ogni edizione, alcuni tra i migliori corto e medio-metraggi di avventura del panorama mondiale. 

Una vetrina di film che intendono l’Avventura come esplorazione, esperienza e sfida con se stessi, ma anche come libertà e immersione nella natura. Quell’avventura che affascina, incuriosisce e un pò spaventa, quello spirito libero che spinge l’uomo a lasciare ciò che è certo e a dirigersi verso l’ignoto, a spingersi oltre e provare i propri limiti. 

L’obiettivo è premiare i filmati che siano in grado di tradurre sullo schermo il significato di Avventura e che, attraverso le immagini e i dialoghi, riescano a trasmettere emozioni, passioni e sogni. Non solo pura azione, ma storie di vita. 

TEASER 1
 
TEASER 2
 

CATEGORIE PREMI

GRIVEL GOLDEN AXE AWARD
Il premio (la famosa picozza d’oro o Piolet D’Or) per la miglior storia, spedizione, avventura.

ADVENTURE GREEN AWARD 

Il premio per il video più significativo sul tema natura ed ecologia.

NO LIMITS TO HAPPINESS AWARD

Il premio dedicato, assieme a Dynamo Camp, alla forza, alla resilienza e alle incredibili imprese di atleti, esploratori, viaggiatori disabili.

 

INVIA IL TUO FILM

 

 

ADVENTURE OUTDOOR FEST by Adventure Outdoor Italia ASD -Piva: 04941510283 - www.adventureoutdoorfest.com - web Master, www.vitaletti.it